Tel. 06 2382776 - Fax 06 2389266 per contattarci CLICCA QUI 
NOVITÀ: REALIZZIAMO COMUNICAZIONE VISIVA CON PEGASO PRINT

Accedi  \/ 
x
x

La Nautica

Storia del termine: Nautica

Dal latino nauta (marinaio), il termine nautica ha assunto oggi un significato generico con il quale si individuano tutte quelle attività, siano esse manuali o intellettuali, pratiche o scientifiche che hanno comunque attinenza con il mare, con la costruzione di navi e con la navigazione. La nave, oggi come ieri e come domani, costituisce oltre che un mezzo per affermare la supremazia dell’uomo sull’ambiente che lo circonda, anche un veicolo d’esplorazione e di scoperta, uno strumento per trasportare uomini e merci e aprire nuove vie commerciali ma soprattutto una manifestazione di fede e d’amore per il mare.


Nautica da diporto

La nautica da diporto è quell’attività che si svolge con natanti, imbarcazioni, velieri e navi per scopi sportivi o ricreativi, senza finalità di lucro. A seconda della lunghezza le unità da diporto si suddividono in natanti, imbarcazioni e navi. I natanti non hanno l'obbligo dell'iscrizione nei registri delle imbarcazioni da diporto (R.I.D.) tenuti dalle Capitanerie di Porto e dagli Uffici Circondariali Marittimi, né della licenza di navigazione e del certificato di sicurezza. Il proprietario ha comunque facoltà di iscriverli: in tal caso i natanti registrati seguono il regime giuridico delle imbarcazioni.


Nautica e Italia

La nautica - L'Italia è la destinazione ideale per gli amanti della nautica con 7.458 km di costa, numerosissimi i paesi e le città che si affacciano sul mare offrendo un riparo naturale. Una costa mossa e frastagliata ci svela di volta in volta golfi da sogno, baie nascoste, insenature e calette che soddisfano le esigenze di chi ama il mare in un intreccio unico di profumi, colori e percezioni visive. Il vento e il sole sono fedeli compagni di viaggio e accompagnano le barche in navigazione lungo i litorali o in mare aperto.

 

L'Ecoscandaglio

L'ecoscandaglio (o ecogoniometro) è uno strumento usato nella Nautica per misurare la profondità del mare (laghi, fiumi ecc.), sinonimo di SONAR (SOund Navigation And Ranging, navigazione e misura distanze col suono), tecnologia che usa un segnale sonoro che viene riflesso dal fondo; il tempo impiegato dal segnale per compiere il percorso barca-fondo-barca viene misurato e diviso per due. È la diretta evoluzione dello scandaglio, antico strumento usato per millenni dai marinai. E' importante dotarsi di batterie nautiche specifiche vedi: Batterie Gestione Sicurezza Nautica.

Categoria: