Tel. 06 2382776 - Fax 06 2389266 per contattarci CLICCA QUI 
NOVITÀ: REALIZZIAMO COMUNICAZIONE VISIVA CON PEGASO PRINT

Accedi  \/ 
x
x

Come si controlla l'efficienza delle batterie 6 e 12V

Per batterie tradizionali ad acido libero. Il controllo va effettuato con un densimetro. La denità dell'elettrolito stabilisce la carica dell'elemento:

  • Livello su cursore rosso arancio: batteria fortemente scarica, densità bë 12,00-11,25
  • Livello su cursore bianco: batteria scarica, densità bë 12,50
  • Livello su cursore verde: batteria carica, densità bë 12,75

Casistica:

  • 5 elementi su cursore verde 1 elemento su cursore rosso: batteria guasta
  • 6 elementi su cursore rosso, batteria scarica
  • Elementi con cursore alternato bianco, rosso e verde: batteria scompensata per acido inquinato o elementi semi solfatati.

Il Volmetro

Il Volmetro è un semplice ed indispensabile strumento per verificare lo stato di carica delle batterie e il controllo degli stoccaggi

12,80 batteria carica 100%
12.70 batteria carica 95%
12,60
batteria carica 90%
12,50
batteria carica 80%
12,40
batteria scarica 65% - si consiglia ricarica
12,30
batteria scarica 45% - rischio avviamento
12,20
batteria scarica 40% - rischio solfatazione
> 12,20 solfatazione in corso

per batterie da 6V dimezzare i valori sopra indicati

La Solfatazione

La solfatazione è una reazione chimico-fisica che sopraggiunge quando la tensione in Volt scende sotto i 12,20 V. Può avvenire per autoscarica, dovuta all'inattività , oppure in modo rapidissimo qualora la batteria venga lasciata scarica con una tensione sotto i 12,20 V. E' possibile tentare il recupero se i cristalli di solfato non hanno invato totalmente la superficie delle piastre. Il tentativo può comunque essere effettuato con una ricarica ad impulsi, avvalendosi di caricabatterie adatti.

Categoria: