Tel. 06 2382776 - Fax 06 2389266 per contattarci CLICCA QUI 
NOVITÀ: REALIZZIAMO COMUNICAZIONE VISIVA CON PEGASO PRINT

Accedi  \/ 
x
x

Batterie e nuove applicazioni

La tecnologia delle batterie al piombo per avviamento non ha subito radicali trasformazioni ma le nuove applicazioni richiedono prodotti con specificità particolari. Vetture con tecnologia start & stop: questo nuovo sistema ha di fatto aumentato in modo esponenziale il numero degli avviamenti a cui un accumulatore è sottoposto.

Quindi si rende indispensabile un prodotto con delle caratteristiche elettriche notevolmente superiori allo standard. È necessario che abbiano una resistenza al ciclaggio quattro volte superiore ad una batteria tradizionale. Infatti la vita di attesa di  una batteria viene classificata per cicli di carica e scarica o per numero di avviamenti. Con la tecnologia Start & Stop mediamente siamo passati da 10 a 60 avviamenti giornalieri. I costruttori di accumulatori sull’ etichetta dichiarano oltre alle caratteristiche del prodotto l’idoneità per questo tipo di applicazione.

Installazione della batteria all’interno dell’abitacolo definito “cellula abitativa”: questo tipo di prodotto deve garantire l’assoluta ermeticità per evitare la tossicità delle esalazioni che sono incolore e inodore. Questo tipo di prodotto può essere ermetico nella versione GEL (acido gelatificato)  o AGM (absorbent glass mat classe di accumulatori al piombo nelle quali l'elettrolita è assorbito dentro una matrice di sottili fibre di vetro).

Inoltre tutte le vetture attualmente in commercio hanno una molteplicità di equipaggiamenti ad alto assorbimento di energia, quindi occorre un accumulatore in grado di garantire la gestione dei servizi.

Una curiosità paradossale, dietro il nostro abituale comportamento di girare la chiave per avviare il motore, è il funzionamento delle batterie al piombo delle automobili che si basa su un effetto relativistico: uno studio pubblicato sul PHYSICAL REVIEW LETTERS (fonte LE SCIENZE marzo 2011 “Metti Einstein nel motore”) ha dimostrato che all’origine del fenomeno c’è il comportamento degli elettroni nell’atomo di piombo; normalmente gli elettroni degli atomi hanno una velocità molto inferiore a quella della luce. Però in atomi con nuclei pesanti come il piombo la velocità aumenta notevolmente, infatti il piombo ha 82 protoni nel suo nucleo (82 è il numero atomico del piombo). Gli elettroni devono avvicinarsi alla velocità della luce cioè a velocità relativistiche per equilibrare l’attrazione del nucleo.

Pegaso ha immesso sul mercato due linee di prodotti, che oltre all’eccellenza di produzione hanno una qualità e purezza dell’elemento di base: il piombo. Batteria THOR qualità e caratteristiche equivalenti al primo equipaggiamento nelle versioni tradizionali, sigillate e ermetiche AGM

Batteria PEGASO serie ENTERPRISE alta capacità garantisce avviamenti a temperature estreme è disponibile nella versione sigillata e ermetica AGM

Nicola Palangio
Pegaso sas

Categoria: